FANDOM


Un nuovo compagno di giochi
Un nuovo compagno di giochi
Episodio:(
  1. 015JP /
  2. 015EU /
  3. 012US)
Nome (Jp) : 誕生?カービィのおとうと
1ª TV Giapponese: 12 Gennaio 2002
Mostro: Cane Robot

Un nuovo compagno di giochi è l'episodio 15 dell'anime di Kirby.

Trama

Urlo1 Sprite1 - Kirby Super Star Ultra Attenzione! Qui sono presenti degli spoiler!

L'episodio inizia con Tiff che legge un libro sulle colline mentre Tuff ed i suoi amici giocavano con Kirby. Il gioco consisteva nell'afferrare una lattina calciata da un altro. Kirby finì per rotolare giù da una rupe, facendo infuriare Tiff che accusò suo fratello e gli altri di approfittarsene di Kirby. Ritenendo impossibile giocare con Kirby, Tuff ed i suoi amici se ne andarono e Tiff capì che Kirby aveva bisogno di un suo compagno di giochi.

La scena si sposta al negozio di giocattoli, dove Gengu, avvertito dell'arrivo di Sir Ebrum, stava cercando disperatametne un giocattolo perfetto da mostrargli. Trovò una scatola con uno strano marchio proprio quando Sir Ebrum e la sua famiglia arrivarono al negozio. Tuff si era già messo a giocare con un giocattolo quando venne immediatamente avvertito da Lady Like che dovevano comprarne uno per Kirby e non per lui, come punizione per averlo trattato male. Non appena gli fu spiegato a chi era destinato il giocattolo, Gengu portò a Sir Ebrum la scatola che aveva trovato prima, ritenendo il suo contenuto adatto a Kirby.

Negli appartamenti di Sir Ebrum al castello di King Dedede, Tiff regalò a Kirby il contenuto della scatola: un Cane Robot a batterie. Non appena Tiff gli tirò la coda seguendo le istruzioni, il Cane Robot si accese e scansionò Kirby, per poi saltargli addosso per giocare, spaventando però quest'ultimo che si mise a fuggire. Tiff, Sir Ebrum e Lady Like festeggiarono subito il successo del giocattolo, mentre Tuff si mostrò piuttosto nervoso.

Il Cane Robot continuò a seguire Kirby anche il giorno seguente, contro la volontà di quest'ultimo, fece infatti di tutto per seminarlo. Non appena Kirby salì su un ramo, Tokkori, divertito, decise di provare a scacciare il Cane Robot a beccate, e ci riuscì, facendolo cadere in uno stagno per poi continuare a beccarlo. Kirby gli spruzzà tuttavia dell'acqua, non tollerando il modo in cui l'aveva trattato. Poi se ne andò sulla riva di un fiume, seguito ancora dal Cane Robot. Non appena fu il momento di attraversare il fiume tramite un tronco d'albero, il Cane Robot, impaurito, provò a saltare sul tronco, ma scivolò e cadde nel fiume. Kirby decise però di salvarlo, aspirandolo, e si beccò altre feste indesiderate dal Cane Robot, mentre Tuff ed i suoi amici osservavano nascosti, commentando. Alla fine Kirby e il Cane Robot diventarono amici ed andarono in campo d'anans, dove il cane tagliò un frutto tramite i suoi artigli affilati, poi lo trasformò in un succo tramite la sua lingua-trivella e lo offrì a Kirby. Tuff ed i suoi amici decisero quindi di provare ad appropriarsi del Cane Robot ed uscirono dai cespugli da cui erano nascosti per chiedere a Kirby di cederglielo. Il Cane Robot li cacciò via spruzzandogli contro del succo d'ananas, cosa che però non rallegrò minimamente Kirby, che lo considerò nuovamente suo nemico.

A casa sua, il Cane Robot provò ad ottenere le attenzione di Kirby proprio mentre lui e Tokkori stavano dormendo, alla fine vennero cacciati da quest'ultimo e dormirono insieme nel nido dell'albero.

A Zeetown, Tiff e Tuff facevano una passeggiata, discutendo del nuovo compagno di giochi di Kirby, durante la quale egli mostrò nuovamente antipatia nei confronti della pallina rosa. Si presentò sulla scena proprio Kirby, che stava insegnando al suo nuovo amico ad attraversare la strada. Tiff fu contenta del comportamento di Kirby, ma Tuff rise proprio di questo. Durante una corsa al tramonto di Kirby ed il Cane Robot, Iroo, Spikhead e Honey provarono nuovamente a rubare il giocattolo, ma finirono per infastidirlo così tanto da fulminarli senza che Kirby lo venisse a sapere.

La sera di quel giorno, mangiarono del pesce arrosto sulla spiaggia, nello stesso momento in cui King Dedede aveva deciso di farvi un giro sulla sua jeep reale, rovinando il falò di Kirby. Non appena Dedede vide il Cane Robot, si lamentò con Escargoon di volerne uno anche lui. Si recò quindi al negozio di giocatolli per comprarne uno, nonostante fosse ormai chiuso. Quando chiese a Gengu di dargli un animale elettronico, egli spiegò di non averne altri perché non sapeva la provenienza dell'unico che aveva venduto. Allora il re decise di rubare quello di Kirby.

Il giorno dopo, Honey, mentre stava facendo delle collane di fiori con Tiff, le raccontò della scossa elettrica subita dal Cane Robot. Sospettosa, Tiff si recò da Gengu, che le spiegò lo stesso che aveva spiegato Dedede. Tiff fu doppiamente scioccata dal sapere che anche il re voleva il giocattolo e dalla vista del logo della scatola da cui proveniva.

King Dedede ed Escargoon spiavano la casa di Kirby dalla finestra, sperando di trovarlo. Si presentarono in quello stesso momento Iroo ed i suoi amici, che gli suggerirono di fermarsi non appena gli menzionò il Cane Robot, prima di andarsene. Si recarono quindi con la jeep dalle pecore, dove Kirby e il cane dormivano. Escargoon catturò il compagno di giochi di Kirby tramite un aspirapolvere collegato al contenitore della jeep, mentre questi si spense.

Iniziò a piovere e nella biblioteca del castello, Tiff si mise a leggere un libro sulle marche e trovò lo stesso marchio che c'era sulla scatola del Cane Robot: quello della Nightmare Enterprises, capendo infine che il giocattolo in realtà è un mostro e che nessuno ne era a conoscenza. King Dedede ed Escargoon avevano intanto chiuso il cane in una gabbia in una stanza del castello. Kirby si avventurò sotto la pioggia alla ricerca del suo nuovo compagno di giochi, quando incontrò Tiff e Tuff, che cercarono di convincerlo ad allontarsi dal giocattolo, senza successo. Le urla di richiamo di Kirby svegliarono il cane, facendolo entrare nella sua modalità pericolosa. Durante l'ora di pranzo per King Dedede, il Cane Robot riuscì a rompere la gabbia e mise fuori combattimento tutti i Waddle Dee di guardia, per poi fuggire. Non appena stava per ricongiungersi con Kirby, venne colpito da un colpo di cannone della jeep reale, per poi venire assalto dai Waddle Dee che cercarono di catturarlo coi loro retini, prima che venissero terrorizzati dalla sua modalità pericolo. Quando ci provarono Dedede ed Escargoon, il cane li ricoprì di fango e fuggì.

Al tramonto, Kirby ed il cane passeggiavano sulla scogliera, prima di venire raggiunti nuovamente da Dedede ed i suoi servitori. Si ritrovarono immediatamente in trappola, prima di ricongiungersi con Tiff e Tuff. Quando Tiff spiegò a Kirby che il cane è un mostro di eNeMeE, questi continuò ugualmente a proteggerlo, essendosi affezionato ad esso. Tiff finì così per far cadere il Cane Robot nell'oceano, ma Kirby si tuffò per salvarlo. Il Cane Robot attivò però la sua modalità di autodistruzione mentre Kirby si avvicinava. Il Cane Robot ricambiava l'affetto che provava per Kirby, anche se lo considerava suo nemico. King Dedede salvò involontariamente Kirby dall'esplosione del cucciolo quando lo catturò sul suo motoscafo usando un retino. L'esplosione del Cane Robot distrusse il motoscafo e fece finire Dedede ed Escargoon in mare e a Kirby rimase un orecchio giocattolo come ricordo.

Quella sera, Kirby osservava il cielo triste, mentre Tiff e Tuff lo osservavano da lontano. Gengu si presentò a loro con un suo tentativo di ricostruire il Cane Robot, sospettando che Kirby non l'avrebbe apprezzato. Kirby vide in cielo una costellazione che gli ricordava il Cane Robot e la salutò.

Urlo1 Sprite2 - Kirby Super Star Ultra Qui terminano gli spoiler.

Curiosità

  • Il Cane Robot fa un riferimento ai giocattoli della AIBO.
  • Il robot del negozio di Gengu con cui gioca Tuff è lo stesso apparso in Channel DDD nella parodia di Ultraman.
    • Nella stessa scena c'è una statuetta il cui aspetto e la posa ricordano il Generale Pepper della serie Star Fox.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.