FANDOM


Cappello Mostruoso

Cappello

Cappello Mostruoso

Nome (Jp) : キョウシイ (Kyoushī)
Specie: Ignota
Sesso: Asessuato
Schieramento: Nightmare Enterprises
Luogo d'origine: Creato alla Nightmare Enterprises
Prima Apparizione: Anime, episodio 58: Tutti a scuola!

Il Cappello Mostruoso è un mostro della Nightmare Enterprises apparso nell'episodio 58 dell'anime.

Aspetto

Il mostro si presenta inizialmente come un comune cappello a cilindro nero a larga tesa con un segno a zigzag verde. Nella sua vera forma indossa un cappello dal quale sporge una coda di cavallo tenuta da un elastico giallo oro, una tunica verde a maniche larghe con bordi giallo oro che lasciano intravedere le mani e un ricamo rosso che pende verticalmente come una cravatta, decorato con caratteri giapponesi (rimossi nel doppiaggio). Regge inoltre un bastone argentato simile a una mazza da golf.

Storia

0170

Primo piano del mostro

Per dare maggiore efficienza al sistema educativo della nuova Accademia Dedede, il re ordina questo mostro e lo fa indossare a tutti i Cozy che si sono proposti come insegnanti, facendoli diventare severi e pericolosi. Anche Tiff viene accidentalmente trasformata in un'insegnante severa fino a quando Tuff non calcia via il cappello, che assume la sua vera forma e attacca Kirby con il bastone, scaraventandolo fuori dalla scuola. Doipo aver subito colpi ripetuti dai gessetti lanciati dal mostro, Kirby aspira le munizioni e ottiene l'Abilità di Copia Lottatore, con la quale scaglia il mostro in aria e lo fa atterrare all'interno della scuola che esplode con il mostro stesso.

Capacità/poteri speciali

Il potere preliminare del Cappello Mostruoso è quello di rendere malvagio chiunque lo indossi; l'effetto svanisce quando il cappello viene tolto. Nella sua vera forma colpisce sulla testa i nemici con il bastone e lancia attrezzi scolastici, ad esempio gessetti da lavagna, come munizioni.

Curiosità

  • Il suo nome giapponese, Kyoushii, è una derivazione di Kyoshi, ovvero maestro.
  • I caratteri giapponesi sul suo ricamo sono traducibili con la parola Sparta.

Galleria

Screenshot

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.